Scuola autorizzata dall'OSI Orff-Schulwerk Italiano

Paolo Saltarelli -Batteria


Inizia lo studio della batteria nel 1975 a Roma sotto la guida di Lucio Turco.

Tra il 1977 e il 1979 segue il corso di batteria  presso la scuola “Saint Louis Jazz School” di Roma sotto la guida di Bruno Lagattolla e Roberto Gatto.

Nel 1982 si trasferisce a Bergamo e tra il  1987 ed il 1990 prosegue gli studi presso la scuola di batteria di Bruno Fraimini di Milano ed in seguito presso la scuola di batteria di Alfredo Golino sotto la guida di Sergio Palmieri.

Nel 1996 consegue il diploma di Laurea di Dottore in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’ Università degli Studi di Bologna con la tesi: “ Gli strumenti a percussione: aspetti storici e didattici” .

Nel 1997 partecipa al corso “Metodologia dell’improvvisazione musicale” condotto dal docente Francesco Villa nell’ambito dei “ Seminari di pedagogia musicale”.

Successivamente ha seguito un corso di aggiornamento presso la scuola di batteria di Marco Volpe di Milano.

Dal 1989 al 1991 ha studiato pianoforte sotto la guida di Elena Moretti.

Ha studiato anche timpani sinfonici, percussioni a tastiera.

Ha partecipato a diversi seminari e Master Class con batteristi e percussionisti di fama mondiale, tra cui: Kenny Clarke, Max Roach,  Steve Smith, Horacio Hernandez, Mike Mangini, Dom Famularo, Akira Jimbo, Pierre Favre, Ian Paice, Roberto Gatto, Franco Rossi, Walter Calloni, Christian Meyer,  Gavin Harrison, Benny Greb, Stefano Bagnoli, Marco Minnemann, Bruce Becker, Mike Clark, Billy Hart, Jojo Mayer, Gary Chaffee, Emmanuelle Caplette, Mark Guiliana, Maurizio Dei Lazzaretti.

Inizia la sua esperienza concertistica suonando in alcune formazioni rock di Roma.

Nel 1978 entra a far parte della formazione degli allievi della scuola “Saint Louis Jazz School” col quale suona in alcuni locali e teatri di Roma.

Dopo il trasferimento  a Bergamo  collabora con diversi musicisti di estrazione jazz tra i quali i sassofonisti Guido Bombardieri, Ugo Gelmi, Maurizio Moraschini, Roger Rota, i pianisti Fabrizio Garofoli, Giovanni Fugazza,  Ivan Suardi, i contrabbassisti Sandro Massazza, Stefano Nosari, Marco Gamba,  Alfredo Savoldelli, Francesco  Defendi, il flautista Mario Infascelli, i chitarristi Roberto Sannino , Adelio Leoni,

Tra il 1985 ed il 1987 collabora con la big band “ Soda & Soul Orchestra” diretta da Ugo Gelmi e Roger Rota con cui si esibisce anche a Clusone Jazz nel 1987.

Nel 1985 entra a far parte del “Gruppo Percussioni Dadadang” diretto da Vittorio Panza

nello spettacolo “Parata per Percussioni in Movimento” presentato in numerosi festival in oltre trecento città europee fra cui Parigi, Marsiglia, Lione, Le Havre, Tours, Grenoble, Milano, Bergamo, Brescia, Roma, Venezia, Napoli, Torino, Genova, Lecce, Bologna, Perugia,  Bruxelles, Charlerois, Berlino, Francoforte, Monaco di Baviera, Rotterdam, Londra, Liverpool, Glasgow, Edimburgo, Manchester, Cardiff, Coventry, Madrid, Bilbao, Oviedo, Tàrrega(Barcellona), Lisbona, Mosca.

Con i Dadadang registra nel 2001 il cd “ Musiche di Scena”.

Tra il 1989 e il 1991 collabora con il quintetto della cantante Silvia Infascelli a cui fa seguito una collaborazione triennale con il gruppo multietnico “Bataaxal” del percussionista senegalese Dudù Kwateh.

Tra il 1994 ed il 1998 svolge un’intensa attività concertistica in locali e festival con i seguenti gruppi: “Latitudine 0”che propone un repertorio latin-jazz; con i “Dusty Road” band di soul e rhythm’n’blues,  con  gli “Ex dogana” cover band con repertorio che spazia tra il pop, il rock e il funky, e con i “ Jail Sound Club” con cui collabora alla registrazione del cd “MCMXCVI”.

Tra il1998 ed il 2000 collabora con la cantautrice  Nagaila Calori e con il progetto “Percussioni Verticali” di Vittorio Panza.

Nel 1999 entra a far parte del “Cororchestra Cantarchevai” diretto da  Oliviero Biella che propone un proprio repertorio ispirato al patrimonio musicale tradizionale di diverse regioni europee e con cui ha registrato i cd “Nadàl”, “Pitoti” e “Nadàl Encara in concerto”.

Ha inoltre collaborato  con i  cantanti Sagi Reitan, Paolo Pinna,  la cantante Mireille Ben, i chitarristi Andrea Fasola, Robi Zonca, Paolo Manzolini, i pianisti Giovanni Colombo, Roberto Carminati, il sassofonista Emilio Maciel.

 

Dal 1987 svolge un’intensa attività didattica come insegnante di batteria e percussioni che lo ha portato a collaborare con le numerose scuole di musica e bande musicali della provincia di Bergamo.